Vini DOC, tetrapak e bag in box

Zaia e il wine bag in box

Il decreto del ministero delle Politiche agricole che dà la possibilità di confezionare i vini Doc nel tetrapak o nel «bag in box» invece che nelle bottiglie di vetro, ha suscitato numerosi commenti in prevalenza negativi, come si può leggere qui e qui..
C’è già chi lo ribattezzato Vino a denominazione d’origine cartonata.

Nella vignetta Luca Zaia, visto da mio figlio Francesco.

Tags:

About these ads

3 commenti on “Vini DOC, tetrapak e bag in box”

  1. Paolo scrive:

    Tuo figlio dovrebbe diventare l’illustratore ufficiale del blog!

  2. gianna scrive:

    Grazie Paolo!

  3. [...] arruolato di nuovo mio figlio Francesco, per l’area vignette del mio blog Trashfood. Questo è il risultato a commento della notizia dell’approvazione all’uso di materiale [...]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 921 follower