Professione gastro-photoreporter. La tartrazina sotto zero.

Antonella in veste di gastro-photoreporter ha trovato un esempio di gelato al gusto banana in cui è impiegato l’olio di cocco raffinato di cui ho scritto di recente. Gli fanno compagnia il latte scremato in polvere, zuccheri e addensanti vari, aromi e il colorante tartrazina. E la frutta? non pervenuta.

La cartella di Flickr in cui ho archiviato le etichette di prodotti contenenti la tartrazina tra gli ingredienti si arrichisce quindi di un nuovo esemplare in attesa di capire come mai il discusso colorante sia scomparso dalla nuova etichetta adesiva aggiunta all’imballo.

Grazie Antonella!

About these ads

3 commenti on “Professione gastro-photoreporter. La tartrazina sotto zero.”

  1. Laura Anna scrive:

    Infatti è gelato “al gusto” di banana, non gelato “alla banana”! Tutto sintetico…

  2. lele scrive:

    Non so come si fa a diventare Gastro photoreporter ad ogni modo mi accodo a questo post che parla anche di Tartrazina (E102) per parlare di coloranti azoici. Girovagando mi sono accorto che alcuni settori del commercio, per ragioni varie, sono meno controllati di altri. Almeno questa è la mia opinione tutta da verificare, certo. Mi riferisco agli autogrill e agli spacci dei benzinai, sulle autostrade, i cui prezzi tra l’altro sono così alti perchè manca concorrenza; e ai cinema di grandi dimensioni, i cosiddetti multiplex.
    I primi sono frequentati dalla polizia stradale, che si occupa di altro, e poco, pochissimo battuti dagli altri organi di controllo, nonostante la mole di scambi che li contraddistingue. Anche i secondi, aperti prevalentemente la sera e nei fine settimana sono piuttosto trascurati. Tutto questo per dire che ieri sera, prima di sedermi in sala in un multiplex ho potuto constatare che l’offerta commerciale comprende una moltitudine di caramelle e un tipo di pop corn contenenti questo tipo di coloranti. Ne ho potuti fotografare solo alcuni e tutti riportano l’elenco degli ingredienti senza le avvertenze nel caso di consumo da parte dei bambini. Ad esempio gli”Orsi tricolore zuccherati”, pastigliaggi gommosi al gusto frutta contenenti E102 così come le “Stelle tricolore zuccherate” e molte altre. Stesso discorso per un tipo di pop corn al gusto caramello, anche questo molto consumato dai bambini (mais ibrido, olio di cocco, aromi, E102).

    • Gianna Ferretti scrive:

      Grazie per la tua testimonianza, la prossima volta fai uno scatto e mandami l’immagine. Sarà pubblicata..Ti aspetto!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 919 follower