Per colpa dei popcorn

Avete presente l’odore che assale le narici quando si entra in un cinema?
Non fa differenza se si tratta di un cinema parrocchiale o di un multisala, troviamo ubiquitari i forni a microonde per la cottura dei popcorn.
Nel 2002  viene pubblicato uno studio in cui si evidenzia una elevata sensibilità alla insorgenza di patologie polmonari in un gruppo di operai addetti alla mescita e inscatolamento di popcorn, quelli pronti da far scoppiettare nel microonde. Inizialmente non si pensa al legame tra danni polmonari e ambiente di lavorazione e alla iperesposizione a sostanza inalate nei luoghi di lavoro.
Un gruppo di esperti del National Institute of Occupational Safety and Health (NOSH) ha confermato in una indagine successiva che esiste una relazione tra ambiente di lavoro degli addetti a questo tipo di produzioni e alcune patologie polmonari.


"There are hundreds of substances used in the food flavouring manufacturing industry, and most have never been studied in terms of how they may affect the respiratory health of workers," ha ffermato James E. Lockey, coordinatore dela ricerca."These workers come into contact with large amounts of flavouring agents, sometimes in high concentrations, during the manufacturing process."
E si è scoperto così che gli addetti agli impianti di lavorazione di additivi aromatizzanti sono esposti alla inalazione di vapori che si liberano durante la produzione in cui le materie prime e aromi artificiali vengono esposte a elevate temperature.


E si sono identificati anche alcuni dei composti dannosi che si liberano e che potrebbero essere responsabili dei danni ai bronchioli polmonari degli operai. Tra questi composti è incluso il Diacetyl 2,3 butanedione, un nome quasi impronunciabile, vero? Per chi volesse inoformarsi ecco cosa ha affermato il prof. Kreiss che si è occupato di questo argomento: "Studies of the effects of butter-flavouring vapours with diacetyl levels at 352 parts per million "damaged" cells lining the respiratory tract of rats. Mixers at the microwave-popcorn plant in question may have been exposed to levels between 3 and 4 times that amount."

Fonte: USAtoday,Newstrarget


2 commenti on “Per colpa dei popcorn”

  1. Anonimo ha detto:

    I commenti stimolanti dei lettori di LiberoNews:

    http://liberoblog.libero.it/leggi_commenti.php?idn=bl1209.phtml#

  2. […] un sapore che ricorda il burro.Tra gli aromi in cui è presente, vi sono quelli utilizzati nei popcorn da cucinare al microonde, si può trovare anche negli snacks e prodotti da forno. E’ la prima […]


Rispondi a Trashfood » Blog Archive » Croissant, open and bake! Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...