Trashfood al Festival Sposta-menti

Domani sarò a Pianoro per partecipare al Festival Sposta-menti. In programma dibattiti su vari argomenti: ambiente, migrazioni, salute, lavoro, diritti, diversità. In mattinata interverrò nello spazio “Sfide” in compagnia degli imprenditori Lucio Cavazzoni di Alce Nero e Chiara Boschieri di Martha-care. Se passate da quelle parti, ci si vede!.
Annunci

Terraè: Trashfood a Pordenone

Il 18 maggio sarò a Pordenone per la manifestazione Terraè, un programma ricchissimo di eventi e incontri. Trashfood partner dei due incontri con studenti e cittadini per parlare di alimentazione, cibo-spazzatura e salute. Se passate da quelle parti fatevi riconoscere.


Professione gastro-photoreporter. Degli ortaggi e dell’origine delle materie prime

LIDL: lattuga iceberg spagnola venduta per italiana

Foto di Corrado Vigo, in versione gastro-photoreporter.


Chiusura della Simplicissimus Blog Farm

Chiude la Simplicissimus Blog Farm che ringrazio per l’assistenza e per l’ospitalità fin dal 2005. Continuerò a seguire, seppure in ordine sparso, l’oliandolo e poeta Andrea, il sommelier blasonato, Bacca e i suoi numeri sul vino, Giovanni e i suoi puntuali  report sullo stato dell‘università Migrazione in corso. Potrebbero esserci dei disservizi, tranquilli, ci vediamo su wordpress.com!


Cosa c’è dentro un Ham & Cheese Hot Pocket?

Un modo originale ed efficace di mostrare l’elenco degli ingredienti alimentari e far riflettere sulle nostre scelte alimentari? eccola! il poster del designer Justin Perricone che illustra l’elenco degli ingredienti di un Ham & Cheese Hot Pocket. Sul sito web di Hotpocket trovate anche gli altri.

Parlavamo qualche settimana fa di prodotti ottenuti dalla sommatoria di decine di ingredienti e additivi.
Al cinquantesimo ingrediente del poster mi sono fermata. 🙂

Ecco l’Ham & Cheese Hot Pocket, l’avreste mai detto?

Via


La frase del giorno.Quale prodotto contiene cinquanta componenti diversi?

A prosposito di etichette e scelte alimentari, il Dr. Andrea Ghiselli dell’INRAN ieri in una intervista apparsa su Il corriere.it, ha affermato: «Bollare i cibi come vietati peraltro è sempre un errore: tutto può rientrare, nella giusta misura, in un’alimentazione sana perciò sarebbe meglio sforzarsi di leggere le informazioni nutrizionali così come sono, o magari dare un’occhiata alla lista degli ingredienti: quando un prodotto contiene cinquanta componenti diversi è abbastanza “pasticciato” da consigliare di lasciarlo sullo scaffale».

Cinquanta componenti come ingredienti? A quali prodotti si sarà riferito? io ne ho trovato uno ma non mi sembra sia in vendita in Italia.

Guardate cosa c’è dentro il Nutrigrain della Kellog’s.:)


Obesità e sovrappeso in età pediatrica in Italia

Questa è la settimana che precede l‘Obesity day fissato per il 10 ottobre prossimo. Un post al giorno sul tema dell’obesità.

Qual è la regione con la percentuale piu’ bassa di bambini in sovrappeso e obesi? e la regione dove è maggiore? Nel 2009, avevo utilizzato i dati di indagini condotte negli anni precedenti per confezionare questo video.

A distanza di due anni è stato clonato da due utenti di YouTube, ma non è contrario alla policy del social network?