Piccoli consumatori crescono-1

Market research has found that children often recognize a brand logo

before they can recognize their own name
Fast Food Nation

Periodicamente si torna a parlarne, del ruolo della comunicazione pubblicitaria  sulle scelte dei bambini con particolare riguardo al rapporto tra giovani e le marche dei prodotti commerciali sia in termini di riconoscibilità dei tratti della personalità dei "brand" che in termini di influenza nei consumi (1,2). In questa occasione l’argomento è affrontato in una ricerca condotta nell’ambito di un corso universitario di Marketing – Ricerche di Mercato, presso il dipartimento di MTA della Facoltà di Economia di Firenze.Target dell’indagine sono stati i bambini di età compresa tra i 6 e i 12 anni, intervistati al fine di tracciare un quadro del loro stile di vita nel tempo libero e del loro ruolo e atteggiamento nei processi di consumo. Niente di particolarmente nuovo nelle conclusioni. Tra "viral marketing", "Responsible Business", "baby consumer” suddivisi nei tre clusters: “fra le mura domestiche”, “io sono, io voglio” e “piccoli unbranded crescono” la relazione che prende in considerazione anche aspetti legati ai consumi alimentari, è qui.

Annunci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...