Comitato Nazionale per la Sicurezza alimentare: avrà sede a Foggia

C’è già il sito internet pronto, quello del Comitato Nazionale per la Sicurezza alimentare, ancora vuoto, ma c’è. A Foggia si attendevano l’Autority ma è arrivata l’assegnazione della sede di questo erigendo comitato di cui faranno parte 18 esperti, non ancora nominati dal Ministero della salute. In ordine sparso le prime reazioni favorevoli o contrarie.


Orazio Ciliberti, sindaco di Foggia. Con un lungo applauso, alle 11.45 del 27 luglio 2007, il Consiglio comunale ha accolto la notizia che Foggia sarà la sede referente dell´Agenzia nazionale sulla sicurezza alimentare. ‘Il Consiglio dei Ministri ha deciso pochi minuti fa: Foggia ha l’Authority. E’ un risultato straordinario. Sono felice!’-Un grazie particolare rivolgo al più fiero dei paladini di questa battaglia , il Sottosegretario all’agricoltura Gianni Mongiello che, con ostinazione e passione, ha sempre sostenuto l´ambizioso progetto Authority’.

Poi la doccia fredda, Foggia non sarà sede dell’Autority, ma sede del Comitato.

-Antonio Muscio, Rettore dell’Università:“Apprendo con viva soddisfazione che il Consiglio dei Ministri ha deciso per l’istituzione del Comitato nazionale sulla sicurezza alimentare nella sede di Foggia. Questo risultato è stato possibile solo grazie alla concertazione tra tutte le Istituzioni, le associazioni professionali e gli enti datoriali, sociali, sindacali e di categoria dell’intero Territorio di Capitanata, nonché della Regione Puglia. Comincia adesso una fase di impegni e di iniziative che vedrà l’attiva partecipazione di tutti gli enti promotori, per l’avvio e il radicamento istituzionale e operativo dell’Authority alimentare. L’Università di Foggia aveva già operato in tal senso individuando Palazzo Ateneo come sede per gli uffici dell’Agenzia nazionale e mettendo a disposizione anche gli spazi e i laboratori dell’Istituto scientifico Bioagromed per lo svolgimento di tutte le attività”.

-Elio Lannutti,presidente Associazione di ConsumatoriAdusbef: Qui c’è lo zampino delle lobby. Sebbene le Autorità italiane non godano di una buona fama di indipendenza, neutralità ed efficacia, perché in genere sono tutte schierate contro i consumatori e a favore delle aziende, ciò nonostante sono meglio dei cosiddetti Comitati. Ecco perché siamo molto delusi da questo ripiego, soprattutto in un campo come quello della sicurezza alimentare, messa a repentaglio dall’introduzione di prodotti importati, dai falsi, dai sughi cinesi. È mancato il coraggio per operare scelte diverse, per mettere su un’Authority senza passare per un Comitato.

-Luigi Giuseppe Villani,Vice Presidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna:“Così si perderà l’occasione probabilmente irripetibile di avere un grande polo tematico nazionale per l’agroalimentare competitivo in tutto il mondo e si perderà l’opportunità di ridurre i costi delle pubbliche amminisztrazioni. Quella di dare a Foggia la sede dell’agenzia nazionale alimentare- Italia – sarebbe una decisione sbagliata, perchè la sede adeguata è Parma che ha tutte le caratteristiche per poter ospitare questo organismo come hanno sostenuto esponenti non solo politici e di diversi schieramenti ma anche del mondo dell’economia e dell’industria.

-Paolo de Castro,Ministero Politiche Agricole: Non si tratta di una nuova ‘cattedrale’ con centinaia di dipendenti, bensì di una struttura snella che farà da snodo tra varie istituzioni impegnate nel campo della sicurezza alimentare. E, soprattutto, il Cnsa colmerà una mancanza del nostro paese rispetto agli altri paesi Ue: mancava infatti, fino ad oggi, un organo di raccordo con l’Efsa, come prevede il regolamento comunitario. Obiettivo del Cnsa, è anche creare un coordinamento efficace tra tutte le strutture che si occupano di sicurezza alimentare, dai Nas agli Istituti zooprofilattici”. E per il futuro, non escludo un’ipotesi legislativa per poter creare una Agenzia nazionale per la sicurezza alimentare, per la cui istituzione è però appunto necessario un provvedimento di legge”.

-Livia Turco,Ministero della Salute: A Foggia il comitato ma non l’Authority. Per l’Agenzia i tempi saranno ancora lunghi e non è detto che, una volta varata, la sua sede possa coincidere con il suo «braccio operativo». Abbiamo mantenuto gli impegni che avevamo assunto con la Capitanata – commenta il ministro della Salute Livia Turco, titolare della “sovranità” sull’organismo – e riconosciuto la vocazione agricola di questo territorio. ll Cnsa non rappresenta un semplice adempimento burocratico, ma una struttura che ci mette in sintonia con gli altri paesi Ue, rispondendo alle esigenze dei cittadini poiché la sicurezza alimentare è un tema strategico di sanità pubblica”. L’obiettivo è promuovere la sicurezza al di fuori del clima emergenziale, il che significa incentivare la sicurezza alimentare in modo continuativo e non solo per rispondere alle emergenze”.

links: Il meridiano.info, Lungoparma.it ;Ansa.it teleradioerre.it

Annunci

5 commenti on “Comitato Nazionale per la Sicurezza alimentare: avrà sede a Foggia”

  1. […] qualche giorno dalla istituzione del Comitato-nazionale-per-la-sicurezza-alimentare, arriva un richiamo a un maggior rigore in tema di sicurezza alimentare. E arriva dal Food and […]

  2. […] The new National Committee for Food security will be located in Foggia. Here you find the web site, but it is empty, the members of the committee […]

  3. marcello ha detto:

    Vi scrivo da Catania ma lavoro e opero a Genova, avrei urgente necessità di parlare con il dott. Aldo Grasselli per denunciargli delle grosse frodi e sofisticazioni alimentari; sto cercando invano un recapito telefonico per mettermi in contatto con lui e prendere un appuntamento.
    Se siete ingrado di aiutarmi, cortesemente scrivetemi.
    Colgo l’occasione di inviarVi cordiali saluti.
    Marcello Sgro cell. 392 9747474

  4. Stefania ha detto:

    ciao Marcello… hai provato all’EFSA sede di Parma?

    http://www.efsa.eu.int:80/cs/BlobServer/General/efsa_map_original.pdf?ssbinary=true

    ed eventualmente anche parlarne con i NAS o con qualche associazione di consumatori…. altroconsumo?

  5. gianna ha detto:

    Il Dr.Grasseli è presidente della Società di Medicina Veterinaria, prova anche da loro:

    http://www.veterinariapreventiva.it/contatti.html

    Stamattina era in Tv a parlare di sicurezza alimentare


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...