Festival del refuso

Un po’ di autoironia non guasta, ed ecco che nasce il Festival del refuso. Per un anno i lettori di tutti i giornali d’Italia potranno inviare al Museo della Stampa di Mondovì indicazioni sugli errori, i doppi sensi, sviste che hanno trovato più divertenti o più curiose. Il promotore è il presidente dell’Ordine dei giornalisti del Piemonte, Sergio Miravalle «Non è vero che quella dei giornalisti è una casta – ha detto tra l’altro – ma una categoria di gente che lavora. E che ha senso dell’autoironia».

Non mi è chiaro se le segnalazioni si limitano alla carta stampata o valgono anche per le edizioni on line. Questo è il sito dell’Ordine dei giornalisti piemontesi.

Comunque io ho già alcune cose da segnalare, anche se di mesi fa, il fattore ESSE comunque le batte tutte.

Annunci

One Comment on “Festival del refuso”

  1. […] po’ di autoironia non guasta, nasce il Festival del refuso. Per un anno i lettori di tutti i giornali d’Italia potranno inviare al Museo della Stampa di […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...