Diet Lipstick

Pillole brucia-grassi, sprays, compresse sazianti di ogni tipo. Nell’offerta dei prodotti dimagranti c’è una novità. Il lucida-labbra Promise (Omega Tech Labs) che aiuterebbe a ridurre l’appetito dopo averlo spalmato sulle labbra. Difficile credere che questi ingredienti riescano allo scopo.

Oils of : Castor, Coconut, Spearmint, Jojoba, Evening Primrose, Sweet Orange, Grapefruit, Lime, Ginger, Yerba Mate, Vitamin E. Fonte: Diet-blog
Leggi il seguito di questo post »


CocaCola-PepsiCo: è tregua

Prima la denuncia per pubblicità comparativa ingannevole. Dopo soli tre giorni di distanza comunque la PepsiCo e Coca-Cola Company  hanno raggiunto un accordo extra-giudiziale. Il motivo della denuncia? Questione di calorie nello spot della campagna pubblicitaria, in cui si confrontava la bevanda per sportivi Powerade Option con il Gatorade di PepsiCo. La pubblicità, via Tv e stampa, affermava che Powerade Option era migliore, perché conteneva meno calorie, 10 contro 50. E veniamo allo spot:una gara, in cui un cavallo,  trasportava un carretto con 10 balle di fieno, ne superava un altro, che ne trasportava 50. Tutto qui? 

Fonte: RSI news


Leggi il seguito di questo post »


Vestirsi da McDonald's

bambino Mckids

I bambini come veicolo pubblicitario della McDonald’s? gli addetti ai lavori definiscono McKids una operazione di "dark marketing”.  Entro il 2006 l’apertura dei Mckids è annunciata in Europa. Sono punti vendita in cui trovare non solo hamburger e patatine ma anche vestiario, giocattoli, libri, tutto con impresso i Golden Arches della Mcdonald’s. Prima che in Europa verranno comunque inaugurati in Asia e si partirà dalla Cina. Ne verranno aperti complessivamente 25 di negozi McKids.Ci sarà una linea di giocattoli, una linea d’abbigliamento e una di video, tutto rivolto ai più piccoli”. Perché proprio la Cina? "Perché, dopo anni di severe regole comuniste, i bambini cinesi non sono mai riusciti ad avere per le mani abbastanza prodotti americani.Parole di M.Lawrence Light, l’ideatore per intenderci della campagna “I’m lovin’ it. Avrà successo? vedremo, negli Usa l’idea non ha funzionato, la Wall Mart, scelta come canale di distribuzione ha tenuto in piedi la linea solo per pochi anni a causa delle scarse vendite.

Fonte: Usatoday, e Brandforum

Leggi il seguito di questo post »


C'era una volta il vino al metanolo

Sono passati vent’anni dalla vicenda del vino al metanolo che colpì il mercato enologico italiano: si contarono 19 morti e decine di consumatori accecati da quel veleno. Lo scandalo partì da bottiglioni di falsa barbera ed ebbe in Piemonte alcuni dei suoi famigerati protagonisti. Ne seguì un crollo dei mercati del vino italiano. I consumi interni e le esportazioni ridotti drasticamente. A distanza di vent’anni il settore enologico è molto cambiato, anche se nuove e diverse crisi lo stanno  attraversando. E anche di questi temi di certo parlerà Vino al vino, il blog di Franco Ziliani new entry della Simplicissimus Blog Farm. Benvenuto!

Leggi il seguito di questo post »


Mangiare informati al fast food

satira di Enzo Baldoni

Non ero a conoscenza dell’attività di Enzo Baldoni nella pubblicità. L’immagine è una sua creazione, qui alcuni suoi progetti campagne per la McDonald….. Un lettore mi chiede dei Mc-ingredienti che non riesce a trovare sul sito della multinazionale. Li possiamo  comunque leggere sul sito USA. Ripariamo subito, su Flickr ho inserito una copia dell’elenco degli ingredienti di diversi prodotti e salse in vendita nei fast foods italiani. Sono informazioni pubblicate in un opuscolo che è distribuito nei locali.Cercatelo la prossima volta che entrate!

Fonte immagine:Criativity

Leggi il seguito di questo post »


Hamburgher subliminale

Metti una pubblicità di un hamburger condito con messaggi subliminali. Metti che una rete televisiva  si rifiuti di trasmetterlo perchè non accetta  la tipologia dello spot. Frullate bene. Il risultato? un aumento di traffico del 60% sul sito della KFC che per  pubblicizzare il nuovo Buffalo Snacker,  ha introdotto un codice che può essere scoperto solo registrando la pubblicità e rivedendola al rallentatore. Chi scopre l’oggetto nascosto deve collegarsi al sito della compagnia, dove ottiene un coupon per un hamburger gratis.

Lo spot? eccolo! Della serie, purchè se ne parli.

Fonte: RSInews


Leggi il seguito di questo post »


Olio di palma e ambiente-1

piantagioni palma

Viene utilizzato sia nell’industria alimentare che cosmetica, è l’olio di palma. Con la dicitura grasso/olio vegetale, entra in molti prodotti di uso quotidiano come cioccolato, biscotti, patatine, gelati, oli, alimenti congelati, margarina, shampoo, cosmetici, saponi e detersivi. L’olio di palma copre il 21% del mercato mondiale di olio edibile, è l’olio vegetale più usato dopo quello di soia. Le vaste piantagioni di palma da olio stanno sostituendo ad un ritmo allarmante le foreste in Indonesia e Malaysia, i due paesi produttori principali. Quali conseguenze per l’ambiente? Un articolo della rivista Newsweek punta l’attenzione sulla deforestazione e sui rischi ambientali dovuti all’estendersi delle piantagioni.

Leggi il seguito di questo post »


Aiuti (dis)umanitari

Christine Drummond

Vi ricordate Food force? il videogioco didattico per spiegare le strategie per inviare aiuti umanitari e combattere la fame? nella realtà accadono cose imprevedibili. Lei è Christine Drummond, fondatrice dell’azienda neozelandese Mighty Mix produttrice di cibi per animali domestici. Molti hanno definito  una mossa per far parlare di sé,la sua proposta di offrire al Kenya 42 tonnellate di un liofilizzato per aiutare il  paese e combattere la malnutrizione. Il liofilizzato viene usato per produrre biscotti per cani. A Nairobi la proposta è stata considerata offensiva e rifiutata anche in relazione a motivazioni culturali. Lei non l’ha presa bene "I cani crescono con questo. Hanno energia, mettono su peso. E’ un’idea brillante” .

Altri rifiuti clamorosi che hanno fatto discutere?  l’invio di cereali transgenici in alcuni stati africani e di recente l’African Centre for Biosafety ha bocciato gli organismi geneticamente modificati come soluzione per combattere la fame in Africa.


Leggi il seguito di questo post »


Contraffazioni e sorprese Made in China

200

Sono molti i prodotti alimentari italiani imitati, il parmigiano reggiano è il prodotto piu’contraffatto diventa Parmesao in Brasile, Regianito in Argentina, Reggiano e Parmesano in tutto il Sudamerica o Parmesan dagli Stati Uniti al Canada, dall’Australia fino al Giappone. Ma anche i prodotti dolciari sono imitati. I Ferrero Rocher per esempio.

Leggi il seguito di questo post »


Allergiche fries

Piove sul bagnato, dopo aver ammesso che i livelli di acidi grassi trans sono piu’ elevati di quanto dichiarato in passato, la McDonald’s ha annunciato che per la cottura delle "french fries" vengono utilizzati derivati del latte e del glutine potenzialmente irritanti. Finora McDonald’s aveva sempre smentito l’uso di simili ingredienti. L’ammissione e’ arrivata dopo la direttiva della Food and Drug Administration che ha imposto la denuncia della presenza di comuni allergeni come quelli contenuti nel latte, uova, grano, pesce o arachidi nei cibi pronti. McDonald’s I’m not loving it.

Fonte: abcnews

Leggi il seguito di questo post »